Rita Francese

Sono nata a Salerno nel 1964, docente di Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno. Mio marito, Alessandro Belmonte, del 1964, è imprenditore, anche lui è laureato in Informatica. Oreste è il nostro gigante buono di ventidue anni. Nel mio libro “La madre di Ettore”, I libri della leda editore (2013) , narro la sua storia utilizzando Ettore come pseudonimo. Il secondogenito Guglielmo, diciotto anni, frequenta il liceo classico. Amo lo yoga e dipingere mi rasserena molto.

Ho messo insieme in un gruppo segreto su Facebook la squadra di "Basta, vado a dormire!", di cui sono curatrice e co-autrice, applicando l'esperienza di Editor acquisita in campo scientifico. Far lavorare tante teste diverse ad un progetto comune non è stato facile, ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo: pubblicare il nostro libro entro un anno, prima del 2 aprile 2016.



Rita

"E'stata dentro il mondo di Ettore (Oreste nella vita reale) per settimane, lucida inviata dall'inferno, trascorrendo con lui nottate e nottate in reparto e imparando le regole della follia senza alcun cedimento.... Rita ha acquisito coscienza dei diritti di madre e difende i diritti di Ettore e della sua famiglia, senza mai urlare. .... E' una donna che non molla."
(Edoardo Scotti, La Repubblica)

Rita, la tua dolcezza, il tuo continuo sorriso sono da pelle d'oca. Sei un esempio di mamma più unico che raro, a mio avviso, con le tue testimonianze stai aiutando tante mamme... compresa me. Grazie.

(Eliana, una madre)



Università degli Studi di Salerno

Rita@unisa - La mia pagina istituzionale


I miei libri


Il mio Blog

Blog

Press the button